Tutto quello che non c'è su Internet

In un interessante articolo della BBC leggo che dei 7000 dialetti e lingue che vengono parlati nel mondo, solo il 7% (circa 500) si riflette nel materiale online pubblicato. La stragrande maggioranza delle lingue, alcune delle quali con milioni di parlanti, non hanno pagine online che le rappresentino. La stima proviene da Whose Knowledge, una no-profit inglese che organizza incontri principalmente sul digital divide ed è promotrice di una campagna intitolata "decolonizzare Internet".

Un esempio rilevante è la stessa Wikipedia, che ha fornito una stima sulla provenienza dei suoi contenuti, e quindi sulla "rappresentazione demografica" delle sue informazioni: l'80% delle voci dell'enciclopedia è scritto da persone europee e nord americane, indicativamente il 20% degli utenti mondiali di internet (di questa sparuta minoranza, poi, solamente il 10% sono donne).

Leggi l'articolo completo su Singola

Torna alla pagina principale

Filippo Rosso 2020 | Tutti i diritti riservati