[senza titolo]

Acquerello-8

Berlino a volte sa di vino e di legna.
Berlino ha odori novecenteschi.
Berlino quasi sempre sa di guerra, l’odore ancora umano delle retrovie.
Berlino ha foglie e pisciatoi.
A disegnarla è un acquerello con pochi contrasti, sfumature vaporose e pochi colori: il giallino, il beige, il celeste, il verde.
Berlino ha campagne enormi e pozze in cui stanno appostati grossi rospi.
Nella terra, nella sabbia invasa dalle erbe, aspettano conficcati pali e ferri.
Il cielo a Berlino è quello di ieri.
E’ una città piena di porte e infermiere.
Piena di donne.
Portano le calze le donne, i veli le vecchie donne turche, i fiori le bambine.
I fiori, le bambine.

Immagine: Ohne Titel – Acquerello su Carta – cm 15 x 30 – Berlin 1987 – Famiglia Razzi, Perugia
Copyright: http://www.michaelsciam.eu