[senza titolo]

A New York ricorreva l’immagine di un campo di un colore uniforme e neutro (nero o bianco) da cui si sprigionasse una repentina esplosione di colore. Un minimalismo cromatico, simile ai neon degli anni ’80…
A Berlino un insieme di elementi soffusi: acqua e neve, azzurrini, una lana grigia, una sfera di ferro ora lucida ora arrugginita, una distesa di erba chiara, una luce aurorale che resta sospesa in aria e galleggia accarezzando le cose, ecc.